Tutti pazzi per la Puglia: +11,5% di turisti stranieri

CategoriesNews

Tutti pazzi per la Puglia: +11,5% di turisti stranieri

Numeri record per il turismo pugliese, che sfoggia i suoi invidiabili dati alla Bit di Milano: 4,2 milioni di arrivi con un +4% rispetto al 2018, 15 milioni e mezzo di presenze, +11,5% di arrivi dall’estero, 3,8 milioni di pernottamenti internazionali, tre milioni di arrivi nazionali, 11 milioni di pernottamenti di italiani, con 3,7 notti di permanenza media.

Se nel 2020 il trend delle vacanze è all’insegna della cultura, con la propensione a viaggiare in modo più sostenibile verso mete meno note, la Puglia rientra a pieno titolo nei piani dei viaggiatori, e in particolare di chi predilige cicloturismo e cammini, all’insegna del viaggiare slow.

Per quanto riguarda la top 20 delle destinazioni pugliesi, Ugento è al terzo posto con 861mila presenza, Lecce al quarto (711mila), Otranto al quinto (700.500) e Fasano al sesto (678.500). Carovigno all’ottavo posto, seguita da Gallipoli e Melendugno. Ostuni è tredicesima, davanti a Castellaneta. Porto Cesareo sedicesima, Taranto 19esima, poi Nardò.

Dalla raccolta dati negli infopoint della rete regionale pugliese raccolti dall’Osservatorio sul Turismo della Regione emerge che la prima motivazione di scelta della Puglia come destinazione turistica è proprio il patrimonio culturale e Unesco e a seguire i borghi caratteristici e i paesaggi rurali.

In Puglia si trovano 12 strade del vino e dei sapori, 902 frantoi attivi, 31 città dell’olio e 15 città del vino, 10 musei e luoghi della cultura legati al gusto, 118 masserie didattiche, 21 presidi slow Food.

 

 

Fonte: https://www.quotidianodipuglia.it/regione/dal_cibo_ai_monumenti_tutti_pazzi_per_la_puglia_11_5_di_turisti_stranieri-5043854.html?fbclid=IwAR1_FScbATCbIZ1SDJC_6XohvPvG6Vl7XxWMC9miL0Jk63FxYDHhmDZytOs