LE 10 SPIAGGE PIU BELLE DEL SALENTO

I consigli dei nostri amici

 

  • Baia dei Turchi

La Baia dei Turchi è delle spiagge più famose in Salento, è una striscia di costa in cui le calette si alternano ai massi di tufo. Alle spalle della spiaggia c’è la pineta seguita, a ridosso del mare, da una bella macchia mediterranea. La baia dei turchi si trova a pochi km da Otranto e si raggiunge percorrendo la litoranea che da San Foca va verso Gallipoli girando più o meno all’altezza dei Laghi Alimini.

 

 

  • Maldive del Salento (Pescoluse)

Le spiaggia di Marina di Pescoluse più famosa come le Maldive del Salento. L’acqua è cristallina e la sabbia è bianca. I marinai consigliano di raggiungere questo incredibile posto del Salento quando soffia tramontana e il mare diventa una piscina piatta e incredibile.

 

  • Porto Cesareo

Porto Cesareo ha una spiaggia molto particolare in Salento, essa è circondata di dune ricoperte di macchia mediterranea che fanno parte del Parco naturale di Palude del Conte.

 

  • Porto Selvaggio

La costa salentina di Porto Selvaggio è fatta di scogliere affilate che in alcuni tratti formano delle piscine naturali stupende. Le scogliere di Porto Selvaggio fanno parte del Parco Naturale Regionale Porto Selvaggio e Palude del Capitano.

 

  • Punta Prosciutto (Porto Cesareo)

Punta Prosciutto è la zona più incontaminata della costa salentina di Porto Cesareo. La sabbia è bianca e l’acqua incredibilmente cristallina. È una delle spiagge più particolari in tutto il Salento

 

  • Punta della Suina

Punta della Suina condivide con le così dette Maldive del Salento la particolare sabbia bianca e le possibilità di godersi il mare in tranquillità e relax.

 

  • Roca Vecchia

Roca Vecchia è la prima spiaggia del Salento in cui farsi un bagno scendendo da Lecce lungo la costa. È famosa per la Grotta della Poesia a cui si accede sia a nuoto che a piedi, attraverso la scala scolpita nella roccia. Secondo la leggenda qui era solita fare il bagno una principessa così bella da richiamare l’attenzione di tanti poeti che si davano appuntamento davanti alla grotta per cantarne le lodi.

 

  • Due Sorelle (Torre dell’Orso)

La spiaggia delle “Due Sorelle” sorge a Torre dell’Orso, località della costa adriatica salentina che vanta un fascino davvero molto particolare. Le “Due Sorelle” sono due faraglioni che si ergono in mare ad alcune decine di metri dalla spiaggia; due grossi scogli accostati l’uno all’altro che si rivelano sorprendentemente simili sia a livello di dimensioni che di forma. Si chiamano le Due Sorelle e secondo la leggenda si formarono quando due sorelle, ammaliate dalla bellezza del mare, si tuffarono per poi annegare. Gli dei, avutane compassione, le trasformarono in scogli perché potessero guardare per sempre l’amato mare.

 

  • Torre Sant’Andrea

Torre Sant’Andrea si trova subito dopo Torre dell’Orso. Ci sono piccole spiaggette e bellissimi faraglioni erosi dal mare. La grotta di Sant’Andrea è conosciuta come la Grotta degli Innamorati. Secondo la leggenda qui morirono due innamorati travolti dall’alta marea e alla grotta fu dato il loro nome.

 

  • Porto Badisco

La costa frastagliata di Porto Badisco è formata da calette e strettoie. Nelle vicinanze è possibile visitare la grotta dei Cervi e la Grotta delle Striare, (grotta delle streghe), particolari per l’entrata attraversata in diagonale da una lingua di roccia.